Info
Info Strumentazione

Il laboratorio

Il laboratorio, attualmente sotto la responsabilità di Antonio Romano, ricercatore presso il Dipartimento di Lingue e Lett. Str. e Culture Mod., è stato inaugurato nel 2006 e si trova in via Sant'Ottavio 20, Torino. È stato costituito a partire dagli strumenti acquistati da Arturo Genre negli anni '70-'90, per la didattica e la ricerca. Tra questi troviamo un Fundamental Frequency Meter 650 + Intensity Meter della F-J Electronics, un oscillatore 204D HP e un oscilloscopio 1223A, un Chimografo Boulitte con tre tamburi e cronografo, un Metallofono Cromatico LM, un Diapason Elettromagnetico Boulitte, 7 risonatori di Helmholtz, un Tubo di Kundt, vari diapason e un sonometro, un Oscillomink Siemens e tre Kay Sonagraph (uno storico Sound Spectrograph - Pat. 2,615,078, due Spectrum Analyzer, 7029A e 6061B, con Amplitude Display e Scale Magnifier, Missilyzer 7929ADC, Contour Display 6070A).

Grazie alla disponibilità della Prof.ssa M.B. Vittoz, direttrice del CLIFU e ora del CLA-UNITO, il laboratorio ha trovato una propria sede definitiva in una sala di questo centro, presso il quale usufruisce periodicamente di sale multimediali attrezzate per la didattica e dotate di postazioni di 20 PC indipendenti per operazioni di analisi acustica ed etichettatura fonetica. In virtù degli acquisti, resi possibili nel 2005-2006 da risorse e finanziamenti piccoli e grandi (Rettorato, Istituto dell'A.L.I. - Prof. Massobrio, progetto Teledidattica - Prof.ssa C. Marello, donazioni Institut de la Communication Parlée de Grenoble (ora DPC, GIPSA-Lab) - Prof. M. Contini e Laboratorio di Fonetica dell'Università di Zurigo - Dr. S. Schmid), si è arricchito - oltre che di numerosi ausilî per la didattica - di una Cabina silente modulare (Amplifon) modello G2x1, di sistemi di registrazione DigiDesign Mbox2 e PC-Tascam-Shure (DAT/DA-P1-SM58), e di licenze MATLAB e Multispeech 3700 (con Palatometer Database & Program, Sona Match & MDVP - Multi Dimensional Voice Program).

Il laboratorio vanta già un positivo bilancio d'attività e un certo numero di collaborazioni in ambito nazionale e internazionale ed è frequentato principalmente dagli studenti dei corsi di Linguistica Generale e Glottologia e Linguistica e da tirocinanti di diversi atenei, oltre che dal personale dell'Atlante Toponomastico del Piemonte Montano (altro progetto lanciato da A. Genre), dell'Atlante Linguistico Italiano e da alcuni (ad)dottorandi dei Dottorati di Ricerca in Linguistica, linguistica applicata, ingegneria linguistica e in Digital Humanities.

Nota.

L'istituzione di un Laboratorio di Fonetica Sperimentale presso l'Università di Torino avviene all'inizio degli anni settanta (presso la Facoltà di Lettere e poi, dal 1997, presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere) grazie all'interessamento di Arturo Genre, che lo costituisce gradualmente prima della sua prematura scomparsa.